Perché cercare lavoro implica metodo e perseveranza

Il mercato del lavoro è un campo di battaglia duro e competitivo. Accettarlo significa prendere consapevolezza della difficoltà della sfida senza perdersi d’animo, con pragmatismo e voglia di emergere. Per questo noi di Speechannel siamo grandi promotori del motto “be different in the job market”. Perché ci teniamo che in questa complessa arena di gioco spicchino i migliori.

Cercare lavoro è una partita complessa semplicemente perché nessuna azienda seria regala stipendi. Al contrario, cerca persone altamente motivate che dimostrino sin dalle prime impressioni la giusta attitudine.

Il primo consiglio sta proprio nella realizzazione del CV. A meno che l’azienda non lo richieda espressamente, affidarsi a un formato Europass comunica da subito piattezza espressiva, scarsa volontà di emergere dalla massa. E se un candidato non ha neanche il desiderio di spendere pochi minuti per personalizzare il proprio CV, perché un’azienda dovrebbe investire tempo e denaro per questa persona?
In questo senso noi di Speechannel supportiamo i talenti a far emergere la loro unicità, realizzando contenuti video su misura che consentono alla persona di spiccare meglio di qualunque formato CV standardizzato.

Il secondo consiglio riguarda il network. Mai come oggi è facile intessere relazioni di valore con persone in gamba. Sin dall’università bisognerebbe avere un approccio aperto alle relazioni perché non possiamo mai sapere che fine faranno i nostri migliori colleghi di corso. Si tratta infatti di seminare rapporti che, un giorno, posso aprire porte lavorative di qualunque tipo.
La stessa mentalità va poi mantenuta anche una volta sbarcati nel mondo del del lavoro, perché in un mercato del lavoro cosi frenetico e liquido, i candidati tendono a cambiare luogo di lavoro ogni 1-2 anni, e questo rende fondamentale assicurarsi un costante piano B. In questo, avere i giusti contatti, supporta il reperimento di un nuovo lavoro in tempi brevi.

Il terzo consiglio riguarda l’approccio. Nel contattare un potenziale datore di lavoro su LinkedIn, o a un evento, i primi secondi di conversazione risultano fondamentali per una corretta presentazione di voi stessi - tanto online quanto offline. Troppe persone in cerca di lavoro si presentano con l’approccio sbagliato, dimostrando di andare dritti al punto troppo velocemente e palesando un certo livello di disperazione. Allo stesso modo, per inverso, prenderla troppo larga rischia di annoiare il vostro interlocutore, che perderà la sua attenzione dopo poco se lo approcciate nel modo sbagliato.
L’approccio ideale è empatico, ovvero basato sul capire il punto di vista della persona con cui state parlando. Chiedetevi di cosa quella persona potrebbe avere bisogno, o quali sono quegli elementi del suo carattere o del suo passato professionale che potete utilizzare a vostro favore, e giocate su questa chiave. Vi permetterà di aumentare le probabilità di aprire nuove porte.

© Speechannel . All Rights Reserved.